Passa al contenuto

Distribuzioni che offrono Plasma Mobile


Cellulare

Manjaro ARM

Manjaro ARM è la distribuzione Manjaro, ma per dispositivi ARM. È basata su Arch Linux ARM, combinata con gli strumenti, i temi e l’infrastruttura di Manjaro per creare delle immagini di installazione per il tuo dispositivo ARM.

Sito web Forum

Scarica:

Installazione

Per il PinePhone puoi trovare delle informazioni generiche nel wiki di Pine64.

openSUSE

openSUSE, in precedenza SUSE Linux e SuSE Linux Professional, è una distribuzione Linux sponsorizzata da SUSE Linux GmbH e da altre aziende. Attualmente openSUSE fornisce build di Plasma Mobile basate su Tumbleweed.

Scarica

Installazione

Per il PinePhone puoi trovare delle informazioni generiche nel wiki di Pine64.

postmarketOS

PostmarketOS (pmOS) è un Alpine Linux ottimizzato per il tocco e preconfigurato che può essere installato su smartphone e su altri dispositivi mobili. Visualizza la lista dei dispositivi per vedere il progresso del supporto al tuo dispositivo.

Per i dispositivi che non hanno immagini precostituite, sarà necessario scriverla usando il programma «pmbootstrap». Segui queste istruzioni. Controlla anche la pagina wiki del dispositivo per ulteriori informazioni su cosa funziona.

Scopri di più

Scarica:

rootfs di riferimento basato su Neon

Immagine basata su KDE Neon. Lo stesso KDE Neon è basato su Ubuntu 20.04 (focal). Questa immagine è basata sul ramo dev-unstable di KDE Neon e fornisce sempre l’ultima versione di KDE frameworks, di KWin e di Plasma Mobile compilate da git master.

Al momento non ci sono lavori in corso per mantenere le immagini.

Scarica:

Installazione

Scarica l’immagine, decomprimila e, usando «dd» oppure uno strumento grafico, scrivila su una scheda SD: PinePhone si avvierà automaticamente da lì. Per installare il contenuto, segui le istruzioni nel wiki di Pine.

Dispositivi desktop

Immagine ISO basata su Neon amd64

L’immagine ISO usa gli stessi pacchetti di Neon del rootfs di riferimento, solo compilati per amd64. Può essere provato sui tablet Intel non Android, sui PC e sulle macchine virtuali.